La presentazione del Team Gresini Moto2 e Moto3. “Fausto ti stiamo aspettando”
MotoGP

La presentazione del Team Gresini Moto2 e Moto3. “Fausto ti stiamo aspettando”

La presentazione si è svolta mentre le condizioni di Fausto rimangono critiche. Bulega e Di Giannantonio in Moto2, Alcoba e Rodrigo in Moto3 hanno grandi ambizioni. Merlini, direttore commerciale della squadra: “Tutti lavoriamo al 150% per continuare i progetti e fare felice Fausto”
di Giovanni Zamagni

Le due Honda della Moto3 e le due Kalex della Moto2 sono bellissime. I piloti - Nicolò Bulega, Fabio Di Giannantonio in Moto2; Jeremy Alcoba e Gabriel Rodrigo in Moto3 - sono giovani, forti e con grandi ambizioni: vittorie, podi e forse anche qualcosa di più sono alla portata.
Ma è chiaro che quello che importa veramente sono le condizioni di Fausto Gresini, travolto dal Covid prima di Natale e in terapia intensiva ormai da tantissimo tempo, dal 27 dicembre 2020.

Carlo Merlini, bravissimo direttore commerciale del team Gresini, da anni a fianco di Fausto, fa il punto della situazione.

“Due settimane fa - spiega Carlo -, Fausto è risultato finalmente negativo al Covid. I medici stanno lavorando per sistemare i danni fatti dal virus in questo mese e mezzo. Il quadro clinico è complesso, aspettiamo che reagisca e possa tornare in forma al più presto”.
Merlini non può dire di più. Inevitabile che senza il due volte campione del mondo, l’atmosfera sia quanto meno strana e Franco Bobbiese, il presentatore, non nasconde che: “Fino a ieri sera eravamo ancora in dubbio se fosse il caso di essere qui oggi, ma è quello che vuole Fausto”.

Sullo schermo scorrono gli auguri a Gresini da parte di Carmelo Ezpeleta (numero uno della Dorna), Mike Trimby (CEO Irta), Herve Poncharal (Presidente Irta), Fabio Muner (FIM), Jorge Viegas (Presidente FIM), Loris Capirossi (prima compagno di squadra di Gresini nel 1990, poi suo pilota nel team, molto legato a Fausto). L’hastag ideato è semplice, ma assolutamente vero: “We are waiting for you”, ti stiamo aspettando.

  • 1/4
  • 2/4
  • 3/4
  • 4/4

Bisogna andare avanti

Le squadre di Moto3 e Moto2 sono pronte da tempo, l’assenza di Fausto ha richiesto qualche aggiustamento: per esempio, Manuel Poggiali, due volte campione del mondo (125 e 250) da un paio d’anni “coach” del team, seguirà più da vicino i piloti della Moto2, Fabio Di Giannantonio e Nicolò Bulega, entrambi, ovviamente molto carichi.

Le dichiarazioni sono quelle di inizio stagione: sia per Diggia che per Bulega è un anno importante, bisogna finalmente concretizzare un talento annacquato in passato dalla poca costanza di rendimento.

In Moto3, Rodrigo può puntare in alto, la velocità ce l’ha, ma deve imparare a gestire meglio le situazioni delicate, mentre Alcoba, dopo aver conquistato il titolo di “Rookie of the year”, debuttante dell’anno, dopo aver finito il 2020 con il primo podio in carriera, deve completare la sua crescita.

Insomma, per il 2021 è tutto pianificato al meglio, ma questi sono mesi caldissimi per il futuro: il team Gresini ha rinnovato l’accordo con la Dorna e l’Irta fino al 2026, adesso bisogna accordarsi con una Casa, perché il contratto con l’Aprilia, che dal 2022 sarà in pista direttamente con una propria squadra, scade a fine anno.

“Le cose non si possono fermare - puntualizza Merlini - bisogna andare avanti con le trattative. Stiamo valutando tutte le opzioni, anche l’Aprilia (per un eventuale team satellite, NDA): il mio obiettivo è arrivare da Fausto il prima possibile con le varie possibilità”.

Si va avanti, quindi, come è normale che sia. Ma, Gresini deve tornare al più presto. Ce lo auguriamo tutti. “We are waiting for you”, ti stiamo aspettando, caro Fausto.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta