• 1/98
  • 2/98
  • 3/98
  • 4/98
  • 5/98
  • 6/98
  • 7/98
  • 8/98
  • 9/98
  • 10/98
  • 11/98
  • 12/98
  • 13/98
  • 14/98
  • 15/98
  • 16/98
  • 17/98
  • 18/98
  • 19/98
  • 20/98
  • 21/98
  • 22/98
  • 23/98
  • 24/98
  • 25/98
  • 26/98
  • 27/98
  • 28/98
  • 29/98
  • 30/98
  • 31/98
  • 32/98
  • 33/98
  • 34/98
  • 35/98
  • 36/98
  • 37/98
  • 38/98
  • 39/98
  • 40/98
  • 41/98
  • 42/98
  • 43/98
  • 44/98
  • 45/98
  • 46/98
  • 47/98
  • 48/98
  • 49/98
  • 50/98
  • 51/98
  • 52/98
  • 53/98
  • 54/98
  • 55/98
  • 56/98
  • 57/98
  • 58/98
  • 59/98
  • 60/98
  • 61/98
  • 62/98
  • 63/98
  • 64/98
  • 65/98
  • 66/98
  • 67/98
  • 68/98
  • 69/98
  • 70/98
  • 71/98
  • 72/98
  • 73/98
  • 74/98
  • 75/98
  • 76/98
  • 77/98
  • 78/98
  • 79/98
  • 80/98
  • 81/98
  • 82/98
  • 83/98
  • 84/98
  • 85/98
  • 86/98
  • 87/98
  • 88/98
  • 89/98
  • 90/98
  • 91/98
  • 92/98
  • 93/98
  • 94/98
  • 95/98
  • 96/98
  • 97/98
  • 98/98
L'INTERVISTA

MotoGP 2021. Test Qatar, Day 2. Fabio Quartararo: "Bene, ma non ho ancora il giusto feeling"

Consapevole che la direzione intrapresa sia indubbiamente quella giusta, il pilota francese guarda già avanti alla prossima tre giorni di test su questo stesso circuito
di Giovanni Zamagni

Le dichiarazioni di Fabio Quartararo al termine della due giorni di test in Qatar, dai quali è risultato essere il più veloce:

"Oggi il mio feeling è migliorato tanto. Non avevamo lo stesso pacchetto di ieri, abbiamo provato tante cose, anche il forcellone in carbonio. Difficile dire qualcosa, dobbiamo provare meglio in tutte le condizioni, lo faremo di nuovo nei prossimi tre giorni. Scuramente la moto è buona, ho fatto un ottimi tempo e sono stato costante, ma qui lo ero stato nei test anche con la moto 2020: bisogna studiare bene i dati.

Non ho ancora lo stesso feeling del 2019, ma stiamo lavorando su questo: per me il telaio 2019 era incredibile, stiamo provando ad andare in quella direzione. Il feeling ancora non è lo stesso, ma abbiamo tre giorni per migliorare ulteriormente.

Non ci siamo focalizzati tanto sul passo, perché in ogni uscita dovevo provare qualcosa di nuovo. Prima di iniziare la stagione temevo fosse grande la responsabilità di essere un pilota ufficiale, ma alla fine mi piace prendere la decisione, scegliere la direzione, insieme a Vinales naturalmente. E’ bello poter dire la mia opinione, mi piace molto.

Sono solo test, ci siamo focalizzati a provare più materiale possibile, cercando di essere il più intelligente possibile nei commenti e prendere la giusta direzione per il 2021.

Ho parlato un po’ con Crutchlow, mi ha dato alcuni consigli importanti, per me è molto positivo averlo in Yamaha. Ho un’ottima relazione con lui, sta facendo un buonissimo lavoro, sono molto contento con lui”.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta