• 1/39
  • 2/39
  • 3/39
  • 4/39
  • 5/39
  • 6/39
  • 7/39
  • 8/39
  • 9/39
  • 10/39
  • 11/39
  • 12/39
  • 13/39
  • 14/39
  • 15/39
  • 16/39
  • 17/39
  • 18/39
  • 19/39
  • 20/39
  • 21/39
  • 22/39
  • 23/39
  • 24/39
  • 25/39
  • 26/39
  • 27/39
  • 28/39
  • 29/39
  • 30/39
  • 31/39
  • 32/39
  • 33/39
  • 34/39
  • 35/39
  • 36/39
  • 37/39
  • 38/39
  • 39/39
Motomondiale

MotoGP 2021, Test Qatar Day 1: Aleix Espargaro porta l’Aprilia al primo posto [GALLERY]

A tre ore dal termine, davanti a tutti c’è la rinnovata RS-GP: vuol dire poco, ma chi ben comincia… Tanto materiale da provare in Casa Yamaha, bene la Honda e la Ktm: Pol Espargaro si sta adattando discretamente. Si va avanti fino alle 19 italiane
di Giovanni Zamagni

A circa tre ore dal termine – si va avanti fino alle 19 italiane, le 21 in Qatar – l’Aprilia ha la soddisfazione di vedere Alex Espargaro davanti a tutti, con un ottimo 1’55”259 (1’54”927 il primato della pista): Aleix, che ieri era rimasto ai box per le cattive condizioni della pista, si è subito trovato bene con la nuovissima RS-GP e il tempo lo conferma.

Vedi anche

Un’altra conferma viene da Stefan Bradl, secondo a 0”103 (1’55”362) e da Miguel Oliveira, terzo a 0”448 (1’55”810): i due si sono alternati al comando per tutta la sessione, fino all’arrivo di Espargaro, confermando il buon potenziale di Honda e KTM. In HRC, grande attenzione per il debutto di Pol Espargaro, che fino adesso è stato sicuramente positivo: ottavo (1’56”301), con una buona costanza.

Yamaha: tanto lavoro da fare

La prima Yamaha in classifica è al momento quella di Valentino Rossi quarto (1’55”893), appena 20 millesimi più veloce di Maverick Vinales (1’55”913), che ha iniziato tardi a girare. Rimanendo in Casa Yamaha, Fabio Quartararo è settimo (1’56”267), Franco Morbidelli decimo (1’56”407). Dentro al box del team ufficiale ci sono parecchi pezzi da provare: telaio, forcellone in carbonio, una nuova aerodinamica, non ancora testata.

Miller prima Ducati

La prima Ducati in classifica è quella di Jack Miller, nono a 1”083 (1’56”342), mentre Pecco Bagnaia è 14esimo con Johann Zarco 11esimo. Tra i tre debuttanti, al momento il più rapido è Luca Marini, 19esimo, con Jorge Martin 23esimo ed Enea Bastianini, autore di una sciovolata senza conseguenze, 24esimo.

Danilo Petrucci, al debutto con la KTM, non è al momento velocissimo, 17esimo a 1”926, proprio alle spalle del compagno di quadra Iker Lecuona. Pochissimi giri per Joan Mir e Alex Rins, appena entrati in pista.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta