Velocifero Beach MAD. Il buggy (elettrico) a due ruote
Novità

Velocifero Beach MAD. Il buggy (elettrico) a due ruote

Disegnato da Alessandro Tartarini, è l'ultimo nato di casa Velocifero. Ruote da 10 pollici ma grosse gomme da sabbia. Peso di 90 kg e autonomia di 70 km

Presentato come concept a fine 2018, il Velocifero Beach MAD è ora una realtà dopo essere stato presentato a luglio al Bangkok International Motor Show.

Ideato da Alessandro Tartarini, figlio del geniale Leopoldo Tartarini fondatore della Italjet, il Beach MAD è un originale scooter elettrico che punta sull'idea buggy adattata al mondo due ruote.

Velocifero è nato parecchi anni fa come scooter retrò della gamma Italjet e poi in tempi recenti è diventato un marchio a sé stante riconducibile alla società cinese Taizhou Siweiluo Vehicle CO., LTD.

  • 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6

Caratterizzato da un essenziale telaio a trave superiore in acciaio che si collega al forcellone oscillante, il nuovo Beach MAD ha il pacco batterie fra sella e forcella, il serbatoio è in realtà un vano portaoggetti e il motore elettrico è ospitato nel mozzo della ruota posteriore.
Ha potenza di 2.000 W, coppia di 110 Nm e la batteria al litio da 60V ha una capacità di 40 Ah. La velocità massima è di 60 km/h e l'autonomia arriva a 70 chilometri.

Per la ricarica sono necessarie fra le 8 e le 10 ore dalla normale presa di corrente.

I freni sono a disco su entrambe le ruote, con cerchi da 10 pollici e pneumatici di grande sezione.
Il peso del veicolo è di 90 kg e le misure massime sono 1.980x470x1.200 mm. Sono cinque le colorazioni previste.

Prezzo e disponibilità in Italia non sono state ancora comunicati, i colleghi del sito giapponese Motor Fan l'hanno intanto già provato.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta