Lutto

Addio al grande Carlo Cislaghi detto Charly di Solocaschi di Milano.

Vero appassionato di moto. Grande esperto di caschi. Serio addetto alle vendite nel noto negozio Solocaschi di Milano. Charly però, prima di tutto, era una brava persona. Serio, professionale, disponibile.
di Maurizio Vettor
Addio al grande Carlo Cislaghi detto Charly di Solocaschi di Milano.

Un addio è un addio. C'è poco da dire o inventarsi. Come si dice, non si è davvero mai sufficientemente pronti. Soprattutto nei casi come questo, quando la notizia arriva come un fulmine a ciel sereno. Carlo Cislaghi, per tutti Charly, se ne è andato. 

Io non amo molto scrivere o pubblicare questo tipo di notizia ma davanti alla mancanza di un persona come lui, sento l'obbligo morale e il dovere spirituale, di rendergli onore.

Del resto Charly, con i suoi grandi sorrisi, l'estrama disponibilità, l'innata serietà, l'elevata professionalità, ha saputo trasmettere delle belle emozioni a me e a tutti quelli che lo conoscevano. Vorrei rendergli omaggio perché penso che in questo mondo e in questo periodo storico abbiamo estremo bisogno di persone che riescano a diffondere sensazioni positive anche con azioni semplici e timidi sorrisi

L' amico e collega Simone, ha affidato il suo saluto a Instagram con poche ma profonde parole:  "Ciao Ciccio, sempre nel mio cuore". Due concetti, l'addio e l'amore. L'addio perchè ora non ci è concesso altro. L'amore perché chi ha avuto la fortuna di fare la sua conoscenza, per lavoro, per un consiglio al momento dell'acquisto di un casco, per un giro in moto, sa che era d'obbligo affezzionarsi a quell'ometto dal sorriso schietto e lo sguardo vispo al retrogusto malinconico. 

Ho sempre pensato che per capire una persona bastino pochi attimi, quella che la mia maestra avrebbe chiamato "la prima impressione" e con Charly bastava davvero poco per capire di che "buona" pasta era fatto. In un addetto allevendite, la gentilezza può essere indotta. La disponibilità anche. La professionalità un obbligo o un dovere. In Charly tutto questo invece era dannatamente spontaneo e naturale. 

Il collega Simone lo ricorda come una rara persona, gentile, buona, con una passione indescrivibile per le auto, le moto, la musica e la storia. Il suo amore per il lavoro , l'allegria e la pazienza indescrivibile con tutti, lo ha reso un esempio.

Buon viaggio Charly, persona dall'animo dolce e lo spirito leggero.

I funerali si svolgeranno martedì 5 gennaio ore 11.00 a San Donato Milanese presso la Chiesa di Santa Barbara.  

 

 

  • 1/3
  • 2/3
  • 3/3
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta