Al via il Motor Bike Expo 2022: tutto quello che c'è da sapere!
Salone di Verona

Al via il Motor Bike Expo 2022: tutto quello che c'è da sapere!

A due giorni dal via tante conferme. Tutto quello che c'è da vedere negli otto padiglioni
di Moto.it

Il 2022 parte ufficialmente con il Motor Bike Expo, che ritorna a Veronafiere nella sua tradizionale collocazione invernale. I quattro giorni di apertura, da giovedì 13 a domenica 16 gennaio (qui tutte le informazioni per visitarlo) segnano l’appuntamento di inizio anno più atteso dai motociclisti, che possono tornare a vivere e respirare la moto dal vivo. Sei mesi dopo la Special Edition di giugno, tutto è pronto per accogliere il grande pubblico secondo i protocolli di sicurezza anti Covid. Paola Somma, co-fondatrice di Motor Bike Expo, sottolinea come "nonostante il periodo storico che stiamo attraversando, siamo molto orgogliosi di essere riusciti ad organizzare una manifestazione che ospiterà quasi 600 espositori in un contesto sicuro e in un ambiente che ha tutte le carte in regola per tornare ad essere un’occasione di divertimento per i motociclisti,  oltre che d'incontro e di business per le aziende del settore delle due ruote".

I visitatori e gli appassionati potranno vedere finalmente dal vivo i nuovi modelli di serie del 2022 oltre a cinquanta anteprime mondiali realizzati dai nomi più celebrati del mondo custom, su un'area mai vista neppure negli anni pre-pandemia: ben 8 padiglioni coperti, oltre all'attività sulle aree esterne, per una superficie complessiva di 120.000 mq. Lo stesso Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, appassionato e proveniente da una famiglia dove i motori sono di casa, auspica come "questa edizione del Motor Bike Expo segni un punto di ripartenza, in linea con lo stile di vita che caratterizza gli appassionati di moto, fatto di coraggio, libertà e fiducia nel futuro”.

L'unicità di MBE e la sua importanza per il mercato moto

Giunto alla sua 13esima edizione e organizzato ininterrottamente dal 2010 nel polo fieristico veronese, Motor Bike Expo è un Salone della motocicletta unico a livello internazionale. Negli anni ha consolidato un format che amalgama felicemente la produzione di serie e l'innovazione dell'industria al mondo custom, cioè alle preziose moto personalizzate costruite in esemplare unico o in serie limitata. MBE è diversa da tutte le altre manifestazioni perché mette a disposizione degli appassionati un'offerta espositiva variegata e completa, l'esperienza e l'intrattenimento delle aree esterne e la presenza di ospiti e personalità di spicco delle due ruote in un ambiente friendly dove il motociclista si sente protagonista.

Al centro ci sono sempre gli appassionati: ecco perché, nato come “raduno espositivo” biker invernale, oggi MBE è uno degli appuntamenti di settore più importanti in Europa. Diverso dagli altri, nello strizzare l'occhio al costume, al lifestyle e al mondo della moda. Per queste ragioni la kermesse veronese è in grado di attrarre sia i top brand dell'industria moto, sia i grandi artisti della customizzazione. La sua collocazione nel calendario offre ai visitatori di osservare da vicino le novità dell'anno appena presentate. Nonostante gli effetti della pandemia sulla capacità produttiva, il mercato delle due ruote continua a chiudere il bilancio in segno ampiamente positivo.

La moto è sempre nel cuore degli italiani, lo affermano i dati diffusi da Confindustria: l'anno si è chiuso segnando un inaspettato +21,2% sul 2020 immettendo sul mercato oltre 280mila veicoli. Un panorama che non solo riporta volumi di immatricolazioni maggiori al periodo pre-pandemia (+14,5% sul 2019), ma che presenta dimensioni che non si verificavano dal 2012. Un presupposto ideale per i Costruttori e i marchi di abbigliamento e accessori moto che hanno scelto MBE per proporre le novità agli appassionati.

Le Case a MBE tra presentazioni e progetti speciali

I visitatori dell''edizione 2022 di MBE possono contare sulla presenza di top brand tra i quali Benelli, BMW Motorrad, Ducati, Royal Enfield, Yamaha, Brixton, Italjet, Motron, le “piccole” sportive Ohvale… BMW Motorrad si presenta con uno stand tutto nuovo nel Padiglione 4,  per raccontare la sua storia e la sua tradizione con la cruiser R 18 e la gamma R NineT. Delle tre custom presentate, due saranno svelate a Veronafiere in anteprima assoluta, mentre la terza è la R18 Aurora che BMW Motorrad Roma ha affidato all'officina Garage 221. C'è molta attesa per il progetto firmato Officina Milano by Radikal Chopper, oltre all'esemplare affidato all'atelier American Dream dalla rivista Lowride. Nello stand di BMW Motorrad saranno esposte altre tre special R 18 realizzate dalla Casa madre.

In occasione dei suoi 110 anni, Benelli esporrà tutti i modelli della nuova gamma, con i riflettori accesi sull’attesissima adventure bike TRK 800, che affianca la best-seller TRK 502 X. L’altra “punta di diamante” dell’esposizione sarà la Leoncino, nelle versioni 800, 800 Trail e 125.

Ducati gioca la carta adventure della DesertX ed esporrà a Motor Bike Expo una delle novità Offroad più attese del 2022. Sotto i riflettori del suo stand brilleranno anche le nuove V2 Panigale e Streetfighter, oltre all’esposizione delle Panigale V4 e V4S e delle Multistrada. Royal Enfield presenta la gamma completa delle bicilindriche 650 Interceptor e Continental GT, oltre alle nuove entry level Meteor e Classic 350 e alla collaudata Himalayan 410. Per questa occasione, Royal Enfield esporrà tre special costruite sulla piattaforma 350.

Da parte, sua Yamaha presenterà le You Experience in cui il pubblico può entrare nel vivo degli appuntamenti racing 2022 o immergersi nel Ténéré Spirit con il Ténéré Challenge all’interno del MotoRally e il Ténéré Adventouring con la partnership ufficiale con l’ Alp Tourist Trophy. Tra le novità in esposizione, le MT-10 e MT-10 SP, la sport heritage  XSR900, la super sportiva R6 GYTR, l'adventure T7 Rally Edition. Presenti anche le Tracer 700 e 900, le offroad competition m.y. 2022; gli urban vehicle e l’iconico TMAX nella sua ultima versione; l’XYZ1000 un veicolo side-by-side dinamico in grado di regalare forti emozioni. Per raccontare lo spirito custom di Yamaha, le nuove XSR 125, 700 e 900 oltre a The Bull, il concept sviluppato da Officine GP Design per il progetto Yard Built.

Il marchio francese Brixton Motorcycles si è messo a fare le cose in grande: a Veronafiere debutterà la nuova ammiraglia, la Cromwell 1200, spinta dal motore bicilindrico in linea da 1.222cc, 82 cv e 108 Nm. La seconda new entry in anteprima a MBE è la Crossfire 125, che arriverà nella prima metà del 2022. Come le sue sorelle maggiori Crossfire 500 e 500 X, riprenderà la caratteristica linea di design a forma di X. Italjet annuncia l’arrivo del nuovo Dragster 125 e 200, “Urban SuperBike” successore del modello che ha fatto la storia dello scooter sportivo negli anni 90. Il Dragster è equipaggiato di monocilindrici a 4 tempi raffreddati a liquido. Per il Racing e per aggiungere ulteriore carattere al nuovo Dragster, Italjet ha creato la linea di Power Parts. A un anno dalla sua apparizione sul mercato, il marchio austriaco Motron farà debuttare a Verona la nuova naked sportiva Nomad 125, monocilindrica a 4 tempi il cui design innovativo è caratterizzato da linee dinamiche, faro a diamante, luce posteriore e grande display a LED. La Nomad si affiancherà ai modelli entry level da 50 a 400 cc e a quelli a propulsione elettrica.

Ohvale farà provare in anteprima assoluta ai visitatori di Motor Bike Expo la nuova GP-2 sul simulatore allestito nel loro stand al padiglione 6. Ohvale è sempre più un riferimento nel panorama internazionale delle corse, grazie anche alle collaborazioni con FIM e Dorna che hanno dato vita al FIM MiniGP World Series: una competizione per i migliori giovani piloti emergenti del mondo. Ohvale racconterà ai vistatori anche i progetti CIV Junior, di cui è fornitore in esclusiva; Coppa Italia Junior e l’iniziativa "Trofeo prime pieghe" in collaborazione con la Scuola Federale Velocità, dedicata ai bambini che si avvicinano al panorama delle competizioni in pista.

Custom District: novità 2022 il quartiere della moto personalizzata fra arte, cultura e spettacolo

Per gli amanti del custom e delle cruiser, una delle novità più ghiotte di MBE 2022 sarà il Custom District, allestito nel Padiglione 1. Si tratta di un’area interamente dedicata alla cultura custom, arricchita dalla presenza di stand particolarmente scenografici, artisti, customizzatori e personalità della scena internazionale. Il tutto ruoterà attorno al palco targato Simpson Helmets, l'area baricentrica che vedrà una numerosa presenza di auto americane e hot rod. Il Custom District è un vero percorso spazio-temporale nell’universo dell’arte e della cultura custom. La nuova area riunirà i grandi nomi della scena italiana e internazionale in un allestimento mai visto prima. Sarà arricchita da una costellazione di preparatori e artisti che non hanno bisogno di presentazioni, tra i quali Abnormal Cycles, Ettore "Blaster" Callegaro, Boccin Custom Cycles, Boman, Dox Design, Low Society, Morgese, Moto Marinelli, Niko Bikes, PDF, Radikal Chopper… solo per citarne alcuni.

Special di ogni genere

Da sempre Motor Bike Expo è il momento di incontro prediletto da customizzatori e appassionati per lasciarsi ispirare e, spesso, accordarsi sulla costruzione della nuova special. Il lungo weekend veronese sarà occasione per la presentazione in anteprima di almeno 50 progetti, fra stand, bike show e contest. Per esempio, il veterano Carlo Colombo di Asso Special Bikes ne svelerà in anteprima assoluta cinque e ne esporrà ben trenta; mentre PDF Punto Di Fuga porterà a Verona un nuovo sidecar, "ponte" fra Harley-Davidson e Indian. Hazard Motorcycles è intenzionato a stupire con un terzetto di innovative custom H-D. Nel Pad. 4 è annunciata la presenza dei preparatori italiani Apache Custom Cycles, Boldi Special & Co, Motociclette Bottega Bastarda, MDMoto e Moto Sport Fratelli Ciot. La rivista Special Cafe organizzerà il contest riservato alle cafe racer. Riflettori puntati anche su Tamburini Corse, l’azienda di moto ipersportive fondata da Andrea Tamburini, figlio di Massimo, il designer delle Bimota, della Ducati 916 e della MV Agusta F4. Tamburini porterà a MBE un’anteprima assoluta mondiale: la nuova T01 Stealth Tamburini Corse, che sarà presentata al pubblico giovedì, alle ore 11.30, al Padiglione 6.

Le acrobazie di Toni Bou, il focus sulla moto elettrica e le E-bike

Grande attesa per vedere dal vivo Toni Bou, il fuoriclasse spagnolo 30 volte Campione del mondo di Trial - Campione iridato poche settimane fa al Trial delle Nazioni 2021. Lascerà il pubblico a bocca aperta con i suoi incredibili numeri di tecnica e abilità nel Padiglione 8 dove si esibirà sabato e domenica alle ore 12, 14.30 e 16. Qui sarà allestita una pista indoor, che sarà teatro di sfide combattute e divertenti. La più attesa? Il nuovo trofeo MB E-BIKE TROPHY, in programma sabato e domenica in due manche per le categorie EBX Urban (all’interno) ed E-Bike Enduro (nella pista esterna dedicata al fuoristrada). Di sicuro interesse gli spazi dedicati ai veicoli a emissioni zero nel Padiglione 5, grazie alla presenza di marchi emergenti come Cake, XEV Campello Motors, 2Electron ed E-Move Zero.

Accessori e parti speciali per moto uniche

I Padiglioni di Motor Bike Expo sono la vetrina prediletta dai costruttori di accessori e parti speciali, indispensabili per la customizzazione. In questo Metzeler, brand del Gruppo Pirelli, si conferma protagonista esponendo la custom realizzata dalla sinergia tutta milanese fra CD Garage e Kustom Family, accanto alla Harley-Davidson Pan America 1250 Special che calzerà i nuovi pneumatici dedicati all’offroad Karoo 4, al loro debutto proprio in occasione di MBE. Durante Motor Bike Expo si terrà anche il contest Metzeler Award, alla sua quarta edizione, che nella giornata di domenica 16 gennaio premierà, con un set di pneumatici Cruisetec, la moto personalizzata più bella del Salone gommata Metzeler.

Altra presenza importante quella di Custom Chrome e Zodiac, produttori e distributori di parti speciali di riferimento nel settore. L’esposizione è arricchita da marchi affermati come Arai, Dainese, GiMoto, Nolan X-Lite, Tucano Urbano, Vircos, Virus Power, Wheelup per l'abbigliamento; ed Evotech, Liqui Moly, Mosko Moto, MSR Exhaust, Simoni Racing, Spider per le parti speciali. Proprio il marchio “Made in Italy” Nolan, farà vedere e provare, ai visitatori in tutta sicurezza, al Padiglione 5, l’intera collezione Nolangroup e i nuovi modelli in anteprima N80-8 e N60-6.

Il "We Think Green" dei lubrificanti naturali Olitema Motor Oil

La presentazione della linea di oli motore green per il settore automotive è avvenuta solo sei mesi fa, ma i lubrificanti Olitema realizzati con basi completamente naturali e biodegradabili hanno già fatto molta strada. A Motor Bike Expo, Olitema Motor Oil ha fatto un ulteriore passo in avanti diventando Exclusive Green Partner e partecipando attivamente al salone internazionale con due aree espositive e diverse iniziative per interagire con i motociclisti. Nel Padiglione 4 Olitema esporrà le moto dei partner, dove alle ore 12 di venerdì 14 gennaio sarà svelata una special realizzata da Officine GP Design. L’area esterna rappresenterà una finestra verso le attività di MBE e sarà il "salotto buono" per le attività commerciali dedicate ai professionisti delle due ruote.

A tutto offroad: l'arrivo di Franco Picco dalla Dakar e il boom dell'Adventouring

La leggenda italiana del fuoristrada, l'inossidabile 66enne Franco Picco, si presenterà a Veronafiere domenica 16 alle 11.30 direttamente dal Rally Dakar 2022, il 28° della sua lunghissima carriera. Da sempre amico di MBE, ha portato sulla moto e sulla giacca il logo dell’evento fieristico anche in questa edizione del raid più famoso e impegnativo al mondo. Col tempo il Salone veronese è diventato un appuntamento fisso anche per gli appassionati delle discipline del fuoristrada.

Nel Padiglione 5 saranno presenti i principali interpreti dell’Adventouring, che coniuga l’Enduro all'Adventure. Una tendenza da vivere immersi nella natura che avvicina tanti motociclisti da diversi settori: dal Turismo al Fuoristrada, dall’Epoca alle officine specializzate. Oltre agli stand di Cellularline, FMI, KRY-O ed SST, è tutto da scoprire il "bivacco" di Enduro Republic, come gli spazi della DiTraverso School, e lo Swank Rally di Sardegna. Il fuoristradista avrà solo l’imbarazzo della scelta per concedersi un’abbuffata ideale di sterrati e derapate.

Il mito dei rally Ciro De Petri presenterà sabato 15 alle ore 11,00, sul palco MBE Dakar Africa il Trofeo Prestige, un progetto che si articola in due manifestazioni che verranno organizzate nel 2022 e che saranno aperte a cicli, moto “sottocanna” e auto, rigorosamente d’epoca, prodotte fino al 1945.

Le partnership ufficiali, tra storiche conferme e nuove collaborazioni

Mentre i Main Partner della scorsa edizione sono confermati, nuovi brand si aggiungono alla grande famiglia di Motor Bike Expo. Jeep sarà presente anche con una spettacolare area test ride con ponti e vari ostacoli: il pubblico potrà vivere le emozioni della “Jeep Experience” e potrà mettere alla prova i nuovi modelli del marchio di fuoristrada più famoso al mondo. Red Bull darà ancora più energia a MBE con aree ed attività mozzafiato. Virgin Radio non farà mancare il suo spirito rock con personaggi, musica, approfondimenti e concorsi per tutti i generi di moto. Motul riconferma la sua partnership con attività e veicoli tutti da scoprire. Anche la FIM – Federazione Internazionale del Motociclismo – suggella il suo sodalizio con MBE dopo la prestigiosa collaborazione di Monte Carlo in occasione dei FIM Awards; Sielte si aggiunge come new entry e, oltre ad uno spazio espositivo e diverse attività in fiera, sosterrà come title partner i workshop del programma MBEducation.

Si consolida lo storico legame tra MBE e Federmoto

Dove c'è passione per la moto non può mancare la Federazione Motociclistica Italiana, che a Verona sarà presente con il proprio stand nel Padiglione 5. Nelle immediate vicinanze sono collocati gli spazi del Mototurismo e del Registro Storico. In linea con lo spirito della manifestazione, nel Padiglione 3 sarà allestito lo stand dei Bikers FMI. Tanti gli eventi previsti dalla Federmoto nel weekend veronese. Sabato 15, si riuniranno i referenti del mondo Bikers FMI (ore 10, sala Puccini del Palaexpo). Nel pomeriggio spazio al Campionato Italiano Velocità: dalle 14 la sala Rossini ospiterà la consegna dei premi speciali CIV 2021 e la presentazione della stagione 2022. Alle 16 spazio alle premiazioni dei Campioni 2021 del CIVS nell'area Meeting point (pad. 7). Domenica sarà il turno dell'Epoca Sport (ore 12, stand FMI).

Da venerdì 14 a domenica 16 nell'area demo A (di fronte al Pad. 4) sarà presente la Scuola Federale Velocità, il progetto nato dall’esperienza di Gianluca Nannelli, ex pilota SBK e Supersport nonché Tecnico FMI, per permettere ai bambini dai 6 ai 12 anni di salire per la prima volta in minimoto in totale sicurezza (su prenotazione). Nel corso di MBE si svolgerà il contest Iron Touring, in cui Federmoto premierà  la migliore special per il turismo e il tempo libero; sarà presentata anche l'edizione 2022 del Trofeo Scrambler.

Il fiore all’occhiello sarà però “Una giornata con il tuo pilota”, iniziativa dedicata agli amanti del fuoristrada. Gratuitamente e su prenotazione, l'appassionato potrà affiancare una leggenda italiana del Cross, dell’Enduro e dei Rally girando in una vera pista di urban enduro allestita negli spazi esterni di VeronaFiere. Prima e dopo il turno di guida, le leggende dell’offroad dispenseranno consigli per migliorare l’impostazione di guida regalando un pezzetto della loro esperienza. Ricordiamo che a Veronafiere, i Tesserati FMI 2022 hanno diritto al prezzo scontato di 15 euro (anziché 18)

MBEducation replica il successo dei suoi workshop

Tornano gli appuntamenti MBEducation dedicati agli studenti delle scuole superiori. I workshop di MBE sono delle vere e proprie lezioni di moto e di motociclismo, nei quali i ragazzi delle scuole prendono contatto con le aziende e i protagonisti del settore. Lo scopo è quello di ispirare gli studenti appassionati di oggi, perché diventino i professionisti della moto di domani.

La campanella d'inizio dei lavori squillerà venerdì all’Auditorium Verdi del Palaexpo di Veronafiere con Gianni Monini, responsabile commerciale Benelli Italia, che racconterà l’evoluzione dello storico marchio pesarese. Gianni Rizzuto di Olitema Motor Oil esporrà l’innovativa tecnologia con cui sono prodotti i lubrificanti rispettosi dell’ambiente. Chiuderanno i lavori Samuele Moro e Lucia Meregalli, con le esperienze dei due racing team (moto e auto) del Politecnico di Milano.

In moto con l'Africa

Qui l'offroad non c'entra, se non nella destinazione finale. L'iniziativa "In Moto con l’Africa" unisce la beneficenza al mondo del racing offrendo ai possessori di licenza FMI di correre il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance European Cup 2022 con una moto ufficiale. Dopo aver partecipato alla scorsa edizione portando a termine tutte le prove, il Team In Moto con l'Africa raddoppierà la sua presenza schierando una seconda V7III nell'edizione 2022, con lo scopo di raccogliere fondi a favore di Medici con l'Africa Cuamm. Il pilota licenziato FMI potrà correre una o più gare del Trofeo, a fronte di una donazione che andrà a finanziare i progetti umanitari in corso in Sierra Leone, Uganda e Sud Sudan.

Il mezzo è stato concesso generosamente dal Team Ducoli; gestirà l'operazione il Moto Club In Moto con Africa ASD, mentre la parte meccanica e logistica di entrambe le V7 sarà curata dalla Guareschi Corse di Parma. A Verona il team esporrà le moto e organizzerà la conferenza stampa di presentazione sabato 15, ore 14, nel Meeting Point-Sport Stage del Padiglione 7. Sarà anche l'occasione per esporre il resoconto di cos'è stato fatto nel 2021 grazie alla raccolta fondi.

Il turismo d'eccellenza in moto. Wonder Italy, fra i Borghi più belli d'Italia

Il Maxi Moto Group 2.0 torna a Motor Bike Expo con diverse novità da presentare agli appassionati del turismo su due ruote. L'appuntamento è fissato per sabato 15 gennaio, alle ore 12, nel Padiglione 7 per la presentazione ufficiale di  Wonder Italy 2022 e del Trofeo Borghi in Moto 2022, la premiazione del Trofeo 2021 e la presentazione della pubblicazione “I Borghi raccontano… emozioni vissute dietro una visiera”. Saranno presenti il Presidente dei Borghi più Belli d’Italia Fiorello Primi, gli amministratori dei borghi sedi di Tappa di Wonder Italy 2022, gli iscritti e i premiati, gli sponsor Yamaha D&G Motorsport per Wonder Italy 2022 e Royal Enfield per il Trofeo Borghi in Moto. L'iniziativa è interessante per fare il punto sul turismo d'eccellenza in moto, un settore particolarmente amato dai motociclisti e di grande attualità anche sul mercato delle due ruote attuale. Nelle recenti edizioni di MBE, la stessa Regione Veneto ha posto l'accento sulle opportunità riservate dalla bellezza dei suoi territori.

Ripartire subito, ripartire in sicurezza

Per vivere in massima sicurezza Motor Bike Expo è necessario e obbligatorio esibire all’ingresso il Green Pass Rafforzato (o Super Green Pass) indossare la mascherina FFP2 per tutta la visita alla manifestazione, sia nelle aree esterne che all’interno dei padiglioni, coprendo naso e bocca.

Sono stati studiati spazi e accessi in modo da garantire il distanziamento sociale.

L’acquisto del biglietto d’ingresso è previsto direttamente online, così da evitare la creazione di code alle biglietterie.

Dicono di MBE

Lo voglio ricordare: sono figlio di un meccanico che ha condiviso con il papà Bepo anche le difficoltà di quel lavoro. Ricordo, ad esempio, che quando era tempo di revisioni, io e lui stavamo anche ore e ore in fila, di notte, al gelo in inverno e al caldo torrido in estate, per attendere il via libera dellingegnere.

Fare il meccanico è un pocome fare il chirurgo: mio padre era il chirurgo delle auto e delle moto. Smontava e rimontava tutto ciò che avesse un motore e andasse a due o quattro ruote, sistemava – ingrassandolo e lavorando con precisione e passione – ogni ingranaggio che le componeva e, alla fine, le rimetteva in piedi, pronte per ripartire. Nella autofficina, stando a fianco di mio padre, ho sviluppato la passione per i motori. Ricordo lattesa nel sentirli ruggire di nuovo. Ricordo la soddisfazione quando questo accadeva e avevo pure io le mani sporche di grasso. Non è un caso, quindi, che io abbia deciso di partecipare allinaugurazione di Motor Bike Expo di Veronafiere: per me, da un lato, è un tuffo nel passato che rimane vivo e continua ad ardere dentro di me, e dallaltro lato, mi consente di condividere limpegno e lo sforzo di un settore che ha subito, come molti altri, le restrizioni della pandemia da Covid-19.

Oggi ci sono nuove sfide da affrontare: i costi dellenergia e la scarsità di materie prime stanno frenando il comparto meccanico della nostra regione, che ha qui anche un ricco indotto legato agli accessori e allabbigliamento. Il mio auspicio è che questa edizione del Motor Bike Expo segni un punto di ripartenza, in linea con lo stile di vita che caratterizza gli appassionati di moto, fatto di coraggio, libertà e fiducia nel futuro”.

Presidente della Regione Veneto Luca Zaia

 

“Un’altra sfida è stata affrontata con coraggio. Tantissime aziende e altrettanti artigiani hanno voluto intraprendere questa avventura assieme a noi per incontrare nuovamente il pubblico degli appassionati e per mettere in mostra il lavoro e le novità create nell’ultimo anno. Crediamo negli eventi in presenza in sicurezza, perché è nella natura dell’uomo ed in particolare del popolo dei motociclisti il bisogno di ritrovarsi, per condividere idee, progetti e passioni.Tutto è pronto a Veronafiere per accogliere il pubblico di Motor Bike Expo 2022”.
Francesco Agnoletto, CEO e Co-fondatore di Motor Bike Expo

 

Siamo molto orgogliosi che, nonostante il periodo storico che stiamo attraversando, siamo riusciti ad organizzare una manifestazione che ospiterà oltre 600 espositori in un contesto sicuro e in un ambiente che ha tutte le carte in regola per tornare ad essere unoccasione di business e dincontro per le aziende del settore delle due ruote: MBE torna a riempire, come nelledizione pre pandemia del 2020, i sette padiglioni (più uno dedicato allE-BIke) nella tradizionale formula dei quattro giorni. Tutto è pronto a Verona per accogliere i nostri appassionati visitatori che potranno vedere finalmente dal vivo i nuovi modelli, ma soprattutto le oltre cinquanta anteprime mondiali realizzate dai preparatori del mondo custom. Invitiamo i visitatori ad utilizzare la prevendita online, in modo da garantire una manifestazione sicura per tutti”.

Paola Somma, Co-fondatrice di Motor Bike Expo

 

“Il 2021 è stato per l’intero sistema fieristico nazionale l’anno della ripartenza, inaugurato proprio dall’edizione speciale di MBE a giugno. Ed è sempre la passione per il mondo della moto a dare il via anche al calendario 2022, a gennaio. Il salone registra già numeri importanti con 600 espositori e 8 padiglioni occupati, oltre alle aree esterne. Significa che abbiamo lavorato bene con il team di Francesco Agnoletto e Paola Somma e che le aziende, gli operatori e gli appassionati non vedono l’ora di tornare a Verona per l’appuntamento numero uno in Italia per il panorama delle due ruote a motore”.
Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere

 

“Grazie al sodalizio vincente con gli organizzatori, il Comune di Verona e la Regione del Veneto, Motor Bike Expo taglia a Veronafiere il traguardo delle 28 edizioni. Siamo pronti a raccogliere anche questa nuova sfida, forti dell’esperienza che abbiamo maturato con oltre 20 eventi fieristici e congressuali gestiti in piena sicurezza nel 2021, grazie ai nostri protocolli di prevenzione sanitaria. Lo dobbiamo alle imprese che aiutiamo nella promozione sui mercati, ma anche al territorio, ai nostri soci a cui vogliamo garantire redditività. Le fiere – lo ribadiamo – sono ambienti sicuri, adesso ancora di più con l’introduzione del green pass rafforzato e l’obbligo di utilizzo di mascherine ffp2”. 
Matteo Gelmetti, Vicepresidente di Veronafiere

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta