Kawasaki W800 cross, special da MRS Oficina
Special

Kawasaki W800 cross, special da MRS Oficina

Una bella realizzazione dalla parigina MRS Oficina, in collaborazione con Kawasaki France, per una cross/scrambler dal sapore vintage costruita attorno al motore della W800
di Maurizio Gissi

La Kawasaki W800, e prima ancora la W650, è una moto classica oggetto di tantissime customizzazioni in giro per il mondo e per la quale esiste un lungo elenco di parti speciali. Un successo che si deve alla sua formula indovinata - è stata fra l'altro la prima modern classic - e al motore a due cilindri paralleli che è attuale nella tecnica, ma che conserva struttura ed estetica profondamente classiche.

La special che vi mostriamo stavolta è una scrambler ispirata alle gare del passato ed è stata costruita attorno al motore della W800. Questo lavoro si deve a Mário Raphael Soares, anima della parigina MRS Oficina, che da qualche tempo è ritornato nella sua Portogallo per aprire un laboratorio nella città natale di Chaves.

La W800 “cross” è la quarta special realizzata in collaborazione con Kawasaki France e ha richiesto quattrocento ore di lavoro per essere completata. Non è una semplice vintage perché Soares ha voluto mescolare il passato con alcune componenti moderne per la nuova ciclistica.

  • 1/13
  • 2/13
  • 3/13
  • 4/13
  • 5/13
  • 6/13
  • 7/13
  • 8/13
  • 9/13
  • 10/13
  • 11/13
  • 12/13
  • 13/13

A restare di serie sono il motore Kawasaki di 773 cc e 48 cavalli, aggiornato nella centralina dopo il montaggio degli scarichi quasi liberi (ci sono solo due piccoli dB killer), e il telaio che è stato però modificato.

Per ragioni estetiche, il serbatoio è stato ridotto nelle dimensioni, mentre la pompa dell'iniezione è stata alloggiata in un piccolo serbatoio supplementare ospitato – e nascosto - sotto la sella.
A mano sono stati fatti anche i parafanghi di alluminio, anch'essi di linea vintage, e sono state aggiunte tabelle portanumero laterali e al posto del fanale. Sempre in lamiera di alluminio è stato battuto il paramotore, che si alza anteriormente, e la corta sella ha rivestimento scamosciato blu. Perché la colorazione in verde e blu riprende i cromatismi delle Kawasaki KX 500 dei primi anni Ottanta.

All'avantreno è stata montata una forcella rovesciata Showa, prelevata da una Kawasaki KX450F assieme alle pedane, mentre il forcellone che è una produzione disponibile aftermarket è stato accorciato e modificato per essere abbinato a degli ammortizzatori Ohlins, fatti su misura.

I cerchi Excel, nelle misure da 21 e 18 pollici, sino stati montati su mozzi Talon e le gomme sono delle Bridgestone da cross.

Lo specialista Beringer ha fornito dischi, pinze e pompe freno, oltre ai comandi al manubrio Renthal (che è in alluminio e con traversino). Da ultimo è stato ridotto l'impianto elettrico, togliendo l'impianto luci.

I loghi su serbatoio e sella ricordano la serie W e il numero 1 disegnato sulle tabelle vuole ricordare la vittoria nell'ultimo campionato AMA Supercross di Eli Tomac.

Foto Jean François Muguet

Kawasaki W 800 (2021)

Informazioni generali
  • Marca
    Kawasaki
  • Modello
    W
  • Allestimento
    W 800 (2021)
Vai alla scheda tecnica
Recensioni
  • Lorenzo.Pressmayer
    28 marzo 2020
    Vendo Kawasaki W800
    Moto perfetta, sempre in box, solo 2500km. Motivo : inutilizzo. Praticamente nuova. Fanaleria e specchietti personalizzati custom. In opzione borse in pelle. Trattabile
    Leggi di più
  • Amadini Daniele
    12 aprile 2018
    Kawasaki W650
    Buona moto "da passeggio", facile da guidare e comoda anche per lunghi viaggi. Non bisogna certo aspettarsi prestazioni da pista, ma per un uso quotidiano è perfetta.
    Leggi di più
  • Onibaku89
    31 gennaio 2018
    Kawasaki w800
    Una moto eccelsa se migliorata con accortezze. Ottima per le passeggiate. Frenata non eccellente ma migliorabile. Motore ottimo. Assetto comodo.
    Leggi di più
Moto nuove
Moto usate
Leggi anche
Altre info Kawasaki W 800 (2021)
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta