• 1/8
  • 2/8
  • 3/8
  • 4/8
  • 5/8
  • 6/8
  • 7/8
  • 8/8
Curiosità

Moto S450RR, dalla Cina con (poca) fantasia

24 cavalli per un bicilindrico parallelo e una ciclistica raffinata. Ma un'estetica che ci ricorda...
di Moto.it

Sfidiamo chiunque ad osservare la Moto S450RR (si, il marchio si chiama davvero "Moto") e a non reagire come Roberto Benigni in "Johnny Stecchino", quando osservando il suo sosia identico se ne uscì con l'immortale battuta "Non mi somiglia per niente". Questa S450RR, che arriva a copiare la BMW S1000RR anche nella nomenclatura, è di fatto un perfetto plagio della supersportiva di Monaco: di fatto anche il logo sul parafango anteriore ricorda molto quello della Casa bavarese.

Vedi anche

La sostanza, dicevamo, conta su un bicilindrico da 450 cc capace di prestazioni dichiarate di 24 cavalli e 22 Nm, anche se sui regimi c'è un po' di confusione (il valore di coppia massima sarebbe erogato a un regime superiore a quello di potenza massima...) ma ipotizziamo rispettivamente 7.000 e 6.500. L'elettronica è limitata a un cruscotto digitale - che ricorda un po' certi vecchi tablet di sottomarca - mentre la ciclistica appare di tutto rispetto, con forcella regolabile e impianto frenante con una terna di dischi (sorvoliamo sull'aspetto) e pinze anteriori a montaggio radiale. La coppia di cerchi da 17 pollici calza pneumatici nelle misure 110 e 150.

Naturalmente, la Moto S450RR non arriverà mai in Europa, ma se foste interessati, il prezzo in Thailandia è il corrispondente dei nostri 1.800 euro.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta