Attualità

Nuovo Decreto. Il calendario della ripartenza 

Oggi e domani tutta l'Italia è zona rossa, 7 e 8 arancione, 9 e 10 nuovamente rossa e dall'11 si torna alla divisione per fasce di rischio, ma con soglie più alte
di Marco Berti Quattrini
Nuovo Decreto. Il calendario della ripartenza 

Quella del Governo è una stretta mirata, almeno nel tempo. Ancora è difficile valutare l'impatto delle feste sulla diffusione del Covid. Si spera di evitare la temuta terza ondata e nel frattempo si mette a punto un calendario quasi giornaliero delle limitazioni. Destreggiarsi non è semplice, ma la prudenza è indispensabile. Il Governo, in attesa del Dpcm del 15 gennaio, ha deciso di limitare gli spostamenti e le attività su base nazionale.

In particolare oggi e domani l'Italia tutta è in zona rossa mentre 7 e 8 si tornerà all'arancione (negozi aperti e spostamenti consentiti ma solo all'interno del proprio Comune). Nel fine settimana, 9 e 10, scatta nuovamente il rosso (spostamenti consentiti solo in caso di necessità e le visite a parenti e amici sono permesse solo ad un massimo in due persone).
 

Vedi anche

Dalla prossima settimana si torna alla differenziazione su base regionale, sempre con codice cromatico, ma per passare da un colore all'alto saranno introdotte condizioni più stringenti. Se l'indice RT supera 1 si entra in fascia arancione, se si varca la soglia dell'1,25 in fascia rossa. Di fatto si è abbassata di 0,25 la soglia.

«Questa nuova classificazione - ha chiarito il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia - è stata condivisa da tutte le regioni perché tutti siamo d'accordo sulla necessità di far scattare immediatamente le misure più restrittive quando si va oltre l’1».

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta