• 1/50
  • 2/50
  • 3/50
  • 4/50
  • 5/50
  • 6/50
  • 7/50
  • 8/50
  • 9/50
  • 10/50
  • 11/50
  • 12/50
  • 13/50
  • 14/50
  • 15/50
  • 16/50
  • 17/50
  • 18/50
  • 19/50
  • 20/50
  • 21/50
  • 22/50
  • 23/50
  • 24/50
  • 25/50
  • 26/50
  • 27/50
  • 28/50
  • 29/50
  • 30/50
  • 31/50
  • 32/50
  • 33/50
  • 34/50
  • 35/50
  • 36/50
  • 37/50
  • 38/50
  • 39/50
  • 40/50
  • 41/50
  • 42/50
  • 43/50
  • 44/50
  • 45/50
  • 46/50
  • 47/50
  • 48/50
  • 49/50
  • 50/50
Epoca e classiche

Passamonti Day: moto e sidecar protagonisti

Quarta edizione a Grottaferrata dell’evento dedicato al grande Gino Passamonti
di Alfonso Rago

Scintillano le cromature tirate a lucido sotto un sole ancora estivo, lungo Corso del Popolo; ed all’improvviso l’aria si riempie della voce tonante di qualche scarico aperto, che amplifica il suono di pistoni nati per aggredire l’asfalto di una pista e mette in fuga gli uccelli dai tetti delle case.

Benvenuti a Grottaferrata, cittadina tra le più belle dei Castelli alle porte di Roma, che da qualche anno grazie all’opera della Pro Loco e soprattutto degli appassionati locali intende ricordare con un evento motoristico la figura di Gino Passamonti, che in questi luoghi nacque e che fu grande protagonista della stagione pioneristica delle corse in moto.

Ottimo pilota di moto, ma soprattutto vero virtuoso del sidecar: ed ha fatto davvero piacere vederne diversi allineati lungo il corso di Grottaferrata, dimostrazione di una cultura motociclistica certamente minoritaria in fatto di numeri, ma egualmente importante e rappresentativa di un approccio agonistico importante al mondo dei motori, proprio come le moto.

All’invito degli organizzatori hanno risposto in tanti, in rappresentanza delle più disparate categorie che compongono l’universo delle due (e tre) ruote a motore: oltre ai citati sidecar, molte moto d’epoca, alcune splendidamente conservate e funzionanti, diversi scooter e moto inglesi; ma anche lucenti custom ed aggressive moto sportive, quasi a confermare che quando si parla di moto non esistono confini e distinzioni di genere, ma si appartiene tutti alla stessa tribù.

Una volta tanto, le parole si fermano qui e lasciano spazio all’ampia gallery fotografica: sono le immagini a raccontare, meglio di mille frasi, il piacere dell’incontro di Grottaferrata.

Che, appena andata in archivio l’edizione 2016, già ha dato appuntamento per l’edizione del prossimo anno: sempre a settembre, sempre a Grottaferrata, sempre per ricordare Passamonti ed il suo inimitabile stile di guida.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta