video prova

Honda CRF250R 2022 TEST: in pista con Alex Puzar e il nostro Perfetto!

Debutta sulla pista di Malpensa (non quella degli aerei...) la nuova generazione della Honda CRF250R, che riceve il telaio della 450 e un motore pù potente e robusto. Siamo entrati in pista con la leggenda del motocross Alex Puzar (unico iridato italiano nel Mondiale 250 2 tempi). Insieme vi raccontiamo come va la CRF
di Andrea Perfetti

Come va

Partiamo subito col raccontarvi come va in pista la nuova Honda CRF250R 2022. Sapete già com'è fatta grazie al pezzo di Gix che trovate qui (in ogni caso riportiamo i passaggi principali dopo le impressioni dinamiche).
Siamo sulla fantastica pista di Malpensa, il leggendario Ciglione, e a proposito di leggende con noi in pista c'è un calibro davvero pesante. L'unico italiano a vincere il Mondiale di Motocross Classe 250 (la 2 tempi, che era la regina del cross in quegli anni).
Correva l'anno 1990 stiamo parlando ovviamente di Alex Puzar, che poi replicò il Mondiale ma nella classe 125 nell'anno 1995. Il primo con la Suzuki RM 250, il secondo con la Honda CR125.
Con Alex vi racconto sopra le nostre impressioni sulla nuova CRF250R e non vi nascondo l'emozione provata nel fare una partenza insieme. La mia passione per il motocross è nata proprio durante gli anni del fenomeno Puzar in Italia. Un campione vero, anche a livello di empatia col suo pubblico, che sapeva riempire i prati a bordo pista e gli spalti delle gare indoor. E quante magliette AXO ha fatto vendere: un must tra noi 16enni negli anni 90.

Ma torniamo alla Honda. In pista si apprezza l'ottima ergonomia: la moto è bella stretta, ma a dirla tutta anche la versione col doppio scarico dello scorso anno non dava alcun problema di mobilità in sella. I comandi sono morbidi, compresa la nuova frizione (sempre a cavo, chi si aspettava quella idraulica rimarrà forse deluso). Di serie troviamo le tre mappe motore e il launch control tarabile su 3 livelli. 
Prima di parlare del motore, vi diciamo della nuova ciclistica mutuata dalla Honda CRF450R. E' stabilissima sul veloce e molto maneggevole nello stretto, assistita da ottime sospensioni e dalle nuove gomme Pirelli, che attaccano come colla anche nel fango. Occhio al freno davanti, sulle prime ti spiazza: è potente e aggressivo nell'intervento, bisogna farci il dito. 

Ed eccoci finalmente al grande protagonista. Parliamo del motore monocilindrico bialbero. Honda ha lavorato tantissimo per incrementare la coppia. Collettore singolo, nuove valvole, molle e angolo dell'iniezione. Nuovi bilanceri e scarico, aspirazione e cassa filtro riprogettate, in pratica un propulsore rivisto in toto. 
A metà c'è più sostanza, lo senti subito. Si parla di circa 4 cavalli in più a 6.500 giri. Non devi per forza usare la frizione o passare al rapporto inferiore. Il 250 ha più forza e supera bene il regime di potenza massima (oltre 13.000 giri), dove conviene passare subito alla marcia superiore. L'allungo non è infinito, ma è comunque consistente e simile a quello delle rivali di questa cilindrata.
La CRF250R costa 9.490 euro, ma viene offerta da RedMoto a 8.990 euro ai possessori di licenza agonistica.

Demoride per tutti
Agli appassionati ricordiamo che potranno provare la nuova Honda CRF250R presso il circuito di Malpensa fino a venerdì 17 settembre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00. Per partecipare ai Demo Ride della nuova CRF250R i piloti e appassionati dovranno pre-registrarsi presso i Rivenditori ufficiali RedMoto (elenco completo dei punti vendita su www.redmoto.it; è necessaria la licenza FMI, UISP o ASI).

Abbigliamento usato:
Casco Alpinestars SM8
Completo Alpinestars
Stivali Alpinestars Tech10

Pro e contro
  • Ciclistica e sospensioni punto di riferimento. Motore cresciuto soprattutto nella coppia ai medi
  • Freno anteriore aggressivo nella prima risposta

Con la presentazione della CRF250R si completa la gamma motocross Honda per il 2022. Nel 2018 la 250 aveva beneficiato di una riprogettazione totale secondo l'esempio del modello CRF450R del 2017, con cui condivideva il telaio di settima generazione, la geometria perfezionata e le sospensioni Showa. In quell'occasione venne dotata anche del nuovo motore bialbero e della possibilità di selezionare tre modalità di guida. Con il model year 2019 arrivò per la CRF250R un ulteriore miglioramento della coppia ai bassi regimi, attraverso lo sviluppo dell’aspirazione e dello scarico. Fu introdotto l’HRC Launch Control, una nuova pinza freno anteriore e il manubrio Renthal Fatbar regolabile su quattro posizioni. Nella versione del 2020/2021 fu adottata la ciclistica della CRF450R e arrivò un ulteriore incremento della potenza ai medi regimi.

Ora, per il modello 2022, la CRF250R viene completamente rinnovata. Le modifiche radicali al telaio, ereditate dalla CRF450R, migliorano sia la stabilità che l’agilità. L’aumento della coppia ai bassi regimi consente di sfruttare al meglio il nuovo telaio.

Le novità in sintesi

 

  • Telaio ereditato dalla CRF450R 2021 campione del Mondo MXGP
  • Testata riprogettata e sistema aspirazione/scarico più efficiente, che migliora la risposta ai regimi medio/bassi e aumenta la potenza massima del 10%. Coppia aumentata del 15%. Al banco RedMoto ha rilevato 4 cavalli in più a 6.500 giri.
  • Nuovo setup delle sospensioni che migliora l’assorbimento delle asperità
  • Nuova frizione a 9 dischi più resistente e performante
  • Nuove sovrastrutture
  • 3 kg di peso complessivo in meno rispetto alla versione precedente
  • Nuova colorazione “Full Red”

La CRF250R 2022 riceve telaio e forcellone della CRF450R 2021 pluricampione del Mondo MXGP con Tim Gajser, aggiornamenti al motore, una nuova frizione a 9 dischi, forcella rivisitata e un risparmio di 3 kg di peso complessivo rispetto alla versione precedente. Beneficia inoltre di ampie rivisitazioni del sistema di aspirazione e scarico, volte a migliorarne l’efficienza, che includono un airbox più grande, angolo iniettori ricalibrato, alzata valvole rivista, condotto di scarico rettilineo e silenziatore più leggero. Nel complesso, i sopracitati aggiornamenti uniti alla nuova rapportatura del cambio regalano +10% di potenza massima, +15% di coppia a regimi medio/bassi, maggiore velocità di punta e una migliore risposta del gas.

Il telaio e il forcellone sono quelli dalla CRF450R campione del Mondo MXGP con Tim Gajser, da cui eredita la geometria della ciclistica e il bilanciamento della rigidità. Uniti alla forcella Showa aggiornata, migliorano sensibilmente la maneggevolezza e la precisione di guida in curva. Le sovrastrutture sono completamente nuove. Le protezioni del radiatore sono ora realizzate in un pezzo unico e nuove alette migliorano il flusso d’aria verso il radiatore. La nuova sella è più corta, più leggera e più bassa nella parte posteriore di 10 mm, e permette al pilota di avere una maggiore libertà di movimento.
Sulla Honda CRF250R 2022 troviamo poi di primo equipaggiamento (in tutto il mondo, USA compresi) le gomme Pirelli MX32 con cerchi a raggi da 21 e 19 pollici.

Dati tecnici CRF250R 2022

MOTORE

 

Tipo

Monocilindrico 4 tempi, raffreddato a liquido, con distribuzione bialbero DOHC a 4 valvole.

Cilindrata

249,4 cc

Alesaggio x Corsa

79 x 50,9 mm

Rapporto di compressione

13,9 : 1

Quantità olio

1,35 L

ALIMENTAZIONE

 

Tipo

Iniezione elettronica PGM-FI con selezione delle mappature EMSB e launch control.

Capacità serbatoio

6,3 litri

IMPIANTO ELETTRICO

 

Avviamento

Elettrico

TRASMISSIONE

 

Frizione

Multidisco in bagno d’olio

Cambio

5 marce

Finale

Catena

TELAIO

 

Tipo

Doppio trave in alluminio di ottava generazione

CICLISTICA

 

Dimensioni (LxLxA)

2.177 x 827 x 1.265 mm

Interasse

1.477 mm

Inclinazione Cannotto

27,32°

Avancorsa

115 mm

Altezza sella

961 mm

Altezza da terra

333 mm

Peso senza benzina

104 kg

SOSPENSIONI

 

Anteriore

Forcella rovesciata SHOWA (Hitachi Astemo, Ltd.) con molle in acciaio, completamente regolabile. Steli da 49 mm, escursione 310 mm

Posteriore

Ammortizzatore Showa (Hitachi Astemo, Ltd.) completamente regolabile con sistema Honda Pro-Link

RUOTE

 

Anteriore

A raggi, cerchio e mozzo in alluminio.

Posteriore

A raggi, cerchio e mozzo in alluminio.

Pneumatico anteriore

80/100-21 PIRELLI MX32 MIDSOFT

Pneumatico posteriore

100/90-19 PIRELLI MX32 MIDSOFT

FRENI

 

Anteriore

Disco wave da 260 mm, pinza a due pistoncini

Posteriore

Disco wave da 240 mm, pinza a singolo pistoncino

  • 1/19
  • 2/19
  • 3/19
  • 4/19
  • 5/19
  • 6/19
  • 7/19
  • 8/19
  • 9/19
  • 10/19
  • 11/19
  • 12/19
  • 13/19
  • 14/19
  • 15/19
  • 16/19
  • 17/19
  • 18/19
  • 19/19
Recensioni
  • riccardofranzoni75
    10 ottobre 2021
    Honda crf 250
    Moto perfetta in tutti i comparti. Meno motore rispetto alle altre ma più lineare. Precisa in staccata e in curva. Perde in accelerazione a livello di mono armortizzatoee
    Leggi di più
  • alessioagonigi
    19 settembre 2021
    Honda CRF 250 R (2018)
    Moto ottima per tutti i livelli di guida, molto divertente e intuitiva, per chi vuole un po’ di più basta uno scarico completo.
    Leggi di più
  • andreagirardello1
    30 agosto 2021
    Honda Crf250 2021
    Moto veramente equilibrata, facile e divertentissima ottima potenza e allungo notevole, ciclistica molto bella e facile perdona gli errori.
    Leggi di più
Moto nuove
Moto usate
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta