Hardalpitour 2016: c'è anche Alex Botturi
OFF ROAD

Hardalpitour 2016: c'è anche Alex Botturi

Questo fine settimana si terrà l’ottava edizione dell’Hardalpitour: Yamaha, main partner dell’evento, schiererà un team ufficiale capitanato da Alex Botturi
di Moto.it

Dal 9 all’11 settembre, numerosi motociclisti provenienti da tutta Europa affronteranno tre giorni di asfalto e sterrato sulle Alpi Occidentali in sella alle proprie moto mono/bicilindriche dallo spirito Adventure con peso superiore ai 150 kg. Questo è l’Hardalpitour, maratona su due ruote non competitiva, giunta all’ottava edizione. La manifestazione Adventouring animerà le più belle strade sterrate ex-militari ed i passi delle Alpi Sud-Occidentali tra Garessio (CN) e Sestriere (TO) con gli oltre 400 iscritti in arrivo da tutta Europa in sella alle proprie fuoristrada.

Alex Botturi
Alex Botturi

Novità principale di questa edizione è la HAT ExtremeE, il viaggio-avventura di circa 800 km, con partenza alla mezzanotte di venerdì 9 settembre, che aspetta i suoi 100 partecipanti (numero limitato) per l’ora di pranzo di domenica 11 settembre a Sestriere. Una quasi non-stop di 36 ore veramente per pochi, grandi piloti viaggiatori di provata esperienza. Infatti, tra i partecipanti i migliori piloti professionisti del rallismo italiano come Alessandro Botturi, Jacopo Cerutti e Paolo Ceci ad affiancare ‘vecchie glorie’ della Dakar come Bruno Birbes e Roberto Boano.

Per questo 2016, la Casa dei tre diapason, main partner dell’evento, schiererà infatti un Team Ufficiale capitanato dal dakariano Alex Botturi del Team Yamaha Factory Racing, che guiderà una Yamaha XT1200Z Super Ténéré. Al suo fianco ci sarà anche Filippo Bassoli, AD di Deus Ex Machina Italy e grande appassionato d’enduro, che utilizzerà uno dei tre esemplari esistenti dello storico e rivoluzionario enduro a trazione integrale TT600R.

L.F.

 

  • 1/8
  • 2/8
  • 3/8
  • 4/8
  • 5/8
  • 6/8
  • 7/8
  • 8/8
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta