motorally

Jacopo Cerutti vince il Sandalion Rally in Sardegna. Ottima prestazione di Danilo Petrucci

Cerutti torna a scalare la vetta dei rally con la vittoria del Raid TT. Commosso ricordo dei piloti per Sara Lenzi, scomparsa il primo giorno di gara
Jacopo Cerutti vince il Sandalion Rally in Sardegna. Ottima prestazione di Danilo Petrucci

Tutti i piloti, nessuno escluso, ha vissuto la giornata odierna aprendo con un commosso ricordo di Sara Lenzi. C’è chi dopo il via ha stracciato l’acceleratore e navigato al meglio, chi invece ha vissuto la competizione come una cavalcata e chi non è proprio partito.
Ma ogni centauro, ogni pilota, tutti i team manager e i meccanici hanno indubbiamente vissuto intensamente la “speciale” di oggi che non era fatta solo di chilometri e note ma anche di una commistione di ricordi, pensieri e riflessioni.

Per quanto riguarda la cronaca sportiva Jacopo Cerutti, già campione Italiano 2020 con 2 prove d’anticipo, è stato il miglior interprete dei 2 settori selettivi creati dal Moto Club Insolita Sardegna confermandosi campione Azzurro Raid TT 2020.
Il 1° settore selettivo constava di 22 chilometri mentre la 2^ prova era di 36 chilometri. Se il comense Jacopo Cerutti Team Solarys ha dato sfoggio delle sue abilità in entrambi i settori cronometrati onore e meriti vanno anche ai 2 plurititolati piloti provenienti dall’enduro Tommaso Montanari e Claudio Spanu, alle prime armi con la navigazione, ma in grado di raccogliere una 2^ e una 3^ posizione in gara 1.

Per quanto riguarda il 2° settore selettivo Cerutti e Montanari hanno bissato il risultato mentre in 3^ posizione si è imposto Matteo Bresolin CF Racing. A fine giornata la top ten si completava con Leonardo Tonelli Africa Dream Racing in 4^ posizione, Vanni Cominotto Africa Dream Racing in 5^ posizione assoluta, Giovanni Gritti RS Moto in 6^ piazza a sua volta seguito da Filippo Tullio, Marco Menichini CF Racing, Carlo Cabini RSMoto e un sempre più performante Edoardo Cavicchi RTM.

Petrucci in gara
Petrucci in gara

I complimenti vanno indubbiamente anche al campione Danilo Petrucci che durante il day 1 del rally tout terrain è stato il più veloce di tutti i 100 partenti mentre nella giornata odierna è rimbalzato nella top ten del 1° settore selettivo dopo essere stato proprio lui ad aprire la giornata.
Tutta la compagine femminile oggi ha deciso di non partire sempre in ricordo di Sara. Per quanto concerne la classe 125 è stato Filippo Pietri il miglior mattatore mentre Gilberto Cantori ha dominato nella categoria Ultra Veteran.

Vanni Cominotto si aggiudica la classe 250 e RT1 con l’oro, gradino più alto del podio anche per Sandro Calesini per la classe Veteran. Tommaso Montanari incassa il suo 1° oro nel motorally per la classe 300 mentre Jacopo Cerutti si laurea campione nella 450 e RT2. Leonardo Tonelli ha corso, come tutti i piloti con il cuore in gola e con la lucidità appannata, terminando la sua ultima prova di campionato 2020 sul gradino più alto del podio nella classe 600 e nella classe RT3.

La 1000 è andata a Pierluigi Valentini mentre la classe Sport è stata di proprietà di un pilota di casa Massimo Piras. Giovanni Gritti RSMoto si conferma campione nella categoria Marathon e si assicura l’oro nella RT4.

Foto: Enzo Danesi

  • 1/7
  • 2/7
  • 3/7
  • 4/7
  • 5/7
  • 6/7
  • 7/7
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta