Intervista

SBK. Andrea Quadranti: “Per i team sarà vitale disputare il campionato 2020”

Il manager MV Agusta Reparto Corse ci spiega come è nata la proposta di spostare in inverno i mondiali delle derivate. Una soluzione che potrebbe salvare molti team
di Carlo Baldi

Andrea Quadranti è il team Principal di MV Agusta Reparto Corse, che partecipa al campionato mondiale Supersport con le bellissime e competitive F3 675. Quest’anno la squadra italiana ha aumentato il numero dei piloti ed ai confermati Federico Fuligni e Raffaele De Rosa ha aggiunto il campione del mondo 2019 Randy Krummenacher. 

Uno squadrone con il quale Quadranti cercherà di contrastare Kawasaki e soprattutto Yamaha nella corsa al titolo mondiale. Il primo round ha avuto esiti alterni. La seconda posizione di De Rosa ha rafforzato le grandi ambizioni del pilota napoletano, mentre il nono posto di Fuligni ha confermato Federico nella top ten, con la possibilità di raggiungere le prime cinque posizioni. Da dimenticare invece la gara di Krummenacher, che dopo una brutta partenza, è entrato troppo velocemente nella prima curva ed è caduto. Una giornata storta che può capitare, ma che rappresenta un inizio di campionato decisamente in salita per il pilota svizzero. 

  • 1/4
  • 2/4
  • 3/4
  • 4/4

Anche Quadranti è svizzero e ci racconta di come nel territorio elvetico le misure cautelative siano più blande rispetto a quelle adottate ad esempio in Italia, ma non per questo è minore la preoccupazione per un virus che sta colpendo tutto il mondo.

Il coronavirus ha causato l’interruzione di tutto lo sport, compresi i campionati motociclistici e per il manager MV Agusta Reparto Corse il timore è quello di non poter riprendere la stagione in corso. Senza le gare gli sponsor non potrebbero supportare i team, soprattutto quelli privati, con il rischio che molte squadre non sopravvivano e non possano poi riprendere la propria attività nemmeno nel 2021. Da qui la proposta, nata da un incontro “virtuale” via internet tra Quadranti, Manuel Puccetti (Kawasaki Puccetti Racing) e Marco Barnabò (Barni Racing Team) di spostare il campionato in autunno/inverno, vale a dire da settembre 2020 ad aprile 2021. Una soluzione che ha molti aspetti positivi e che, dopo essere stata sottoposta anche alle altre squadre, verrà inoltrata alla Dorna.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta