• 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6
Test

Van der Mark ha provato la nuova BMW M 1000 RR

Van der Mark ha testato per la prima volta la nuova BMW M 1000 RR sul circuito francese di Miramas. Una giornata di prove per conoscere la moto ed il suo nuovo team
di Carlo Baldi

Dopo il primo test sulla BMW S 1000 RR sul circuito di Estoril il giorno dopo la gara di chiusura del WorldSBK 2020, Michael Van der Mark ha ora avuto modo di provare anche la nuova M 1000 RR sul circuito di Miramas in Francia. Uno shakedown che è servito solo a regolare manubrio e pedane, ma che ha permesso al pilota olandese non solo di salire per la prima volta sulla nuova moto, ma anche di conoscere i componenti del team SMR con i quali affronterà il prossimo mondiale Superbike.   

Il prossimo appuntamento è ora fissato per le giornate del 20 e 21 gennaio a Jerez de la Frontera in Spagna, quando oltre a quello BMW saranno presenti quasi tutti i team Superbike impegnati nel mondiale 2021.


Michael Van der Mark: “Questo shakedown in sella alla moto a Miramas è andato molto bene. Penso anche che sia stato molto utile lavorare con il mio nuovo team per iniziare ad abituarci a vicenda. Abbiamo provato un paio di cose che di solito non abbiamo l’occasione di testare durante un test normale. Ritengo che sia stata un’opportunità importante e positiva, e sono stato contento di tornare in pista. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo test”.

 

Marc Bongers - Direttore di BMW Motorrad: “È importante fare uno shakedown con un pilota nuovo, e la giornata di lavoro che abbiamo svolto a Miramas è stata molto utile e produttiva. Michael ha avuto la possibilità di girare in pista per la prima volta con la BMW M 1000 RR, e quindi di conoscere la moto con cui correrà l’anno prossimo nel WorldSBK. Ci ha anche fornito alcuni feedback iniziali in relazione a come possiamo personalizzare la sua moto per farlo sentire più a proprio agio. Ad esempio in termini di ergonomica, della posizione della sella, della posizione del manubrio e dei poggiapiedi ma anche per quanto riguarda le sue preferenze in relazione all’elettronica. Grazie alle informazioni che abbiamo raccolto in questo test sappiamo quale direzione intraprendere con la moto di Michael, in modo da arrivare ben preparati ai primi test del 2021”.

Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta