Itinerari

Viaggi, itinerari e giri in moto: la via dei Longobardi

Con il Moto Club Africa Twin Italia sezione Piemonte abbiamo percorso la via dei Longobardi sull’unica strada sterrata a 2000 metri che collega le Valli di Lanzo con quella di Susa

Alle porte dell’inverno quando ormai alcune mete alpine diventano inavvicinabili per i rischi legati alla neve, noi andiamo a cercarci la via più impegnativa e non rinunciamo all’invito del M.C. A.T. Italia, l’ultima possibilità di fare ciò che più ci piace, vivere la montagna sempre e dovunque, nulla può farci cambiare idea!

Oggi con il Moto Club Africa Twin Italia sez. Piemonte tenteremo di scalare il Colombardo passando in offroad a 2000 metri con la speranza di non trovare la neve, è il decimo anno che si ripete questo appuntamento di fine stagione, anche per noi potrebbe essere una delle ultime occasioni per andare in sterrato ad alta quota con l’Africa Twin.

E allora si parte, è fine ottobre e il mattino è già freschino, ci troviamo nella zona di Pianezza in provincia di Torino e percorrendo un po' di sterrate di bassa Valle, raggiungiamo le Valli di Lanzo passando per Viù fino a Lemie, vari tratti di asfalto e sterrato si alternano, nulla d’impegnativo per le nostre Africa, e finalmente deviamo per il Colombardo.

L’autunno è la stagione che meglio regala vivi colori alle foglie che diventano color rame, spesso però lambiscono l’asfalto e con l’umidità diventa più insidioso, non vediamo l’ora di vedere la strada bianca.
Pochi tornanti e iniziano le pietraie, siamo un bel gruppetto di moto ogni fascia d’età e anche 3 ragazze appassionate di offroad che non fanno di certo le passeggere, ma tanta bella manetta!

Siamo tutti guidati dalla passione e voglia di vivere l’avventura, la strada è sempre più ripida, anche senza tassellati con un filo di gas saliamo fluidi e felici, il bicilindrico Honda è sempre un portento, le nuvole basse in alcuni punti ci privano della vista quasi per farci immaginare ciò che vogliamo, ancora pochi chilometri e raggiungiamo il Santuario Madonna degli Angeli a 1888 metri, dove in un angolo della costruzione trova posto l’unica fontana che nei climi estivi può tornare molto utile per refrigerarsi e idratarsi.

Ci sono tutti le moto lì schierata che guardano la Val Susa, un caldo caffè ad aspettarci preparato da Giorgia, ma soprattutto un cospicuo gruppo d’amici e il Presidente del Moto Club Africa Twin Italia Paolo e per la Sez. Piemonte Claudio e Andrea.

Si riparte per scendere verso Condove in Val Susa, saliamo ancora a circa 2000 metri, il terreno è fangoso e reso umido dalle nuvole, la guida è prudente e fluida, gli strapiombi non mancano ma tutti sono molto attenti e prudenti, i membri del Club sono ben conosciuti per l’attenzione e il rispetto verso gli altri frequentatori di queste strade, infatti i pochi incrociati a piedi, in bici e a cavallo ci salutano con benevolenza, merito dei primi che hanno mostrato massima educazione.

Vediamo le prime case e torna l’asfalto, sono già le due e siamo affamati, ci stiamo avvicinando al ristorante Amici della Montagna in località Prarotto tel: 011-19800161 un vero locale tipico che vorremmo trovare da queste parti, un bella vista sulla valle, parcheggio moto a vista, tutto in legno e la cucina tipica che passa dagli agnolotti ai porcini fritti, alla polenta concia in grado di accontentare tutti i palati e prezzi davvero onesti con personale gentile e appassionato di moto, cosa volere di più!

E’ tardo pomeriggio il Sole ci saluta, ma prima che cali ci regala un’ultima vista sulla valle con dei colori che scaldano cuore e anima, che momenti incredibili, partiti in solitudine con la sola nebbia e l'umidità, questa mattina non si annunciava nulla di buono e invece ancora una volta grazie alla nostra Africa Twin abbiamo stravolto la quotidianità per capire, se ancora ce ne fosse bisogno, che ogni giorno non va mai sprecato, con il Club AT abbiamo visto come l’amicizia e il desiderio di scoprire il mondo in moto metta tutti d’accordo con un irrefrenabile desiderio di andare sempre avanti, perché i sogni a volte si possono materializzare!

Verso casa si pensa già alla prossima avventura, ma intanto siamo felici di avere vissuto questa ultima opportunità di raggiungere le alte quote delle Alpi Grazie con un gruppo d’amici che condividono come noi la vera e sola passione per le due ruote.
Ora con l’arrivo dell’inverno continueremo a divertirci, consigliamo a tutti di scegliere strade e viabilità più adeguate al clima, sempre con abbigliamento protettivo dal freddo e pneumatici invernali che assicurano maggiore grip quando l’asfalto si raffredda come le Anlas Winter Grip che testammo al Sestriere 2 inverni fa.

Se vorrete partecipare alle iniziative del MC con la vostra Africa Twin sul sito tutti i dettagli e contatti: https://africatwinclub.org/

Buon viaggio!!!!
Fabrizio Gillone

 

 Abbigliamento utilizzato:
Casco: Modulare SHUBERTH E1     
Tuta: SPIDI ALLROAD
Guanti: G-WARRIOR
Stivali: Honda/Alpinestars Toucan Boot


Accessori di viaggio:
Navigatore:   GARMIN ZUMO XT                      
Orologio:       GARMIN FENIX 6 Pro SOLAR     
Fotocamera: NIKON Z50 con ob-16-50 VR     
Binocolo:       NIKON Sportstar EX 8X25         
Zaino:             THULE                                            
Borsa portapacchi: TEX ForteGT 70070           
Pneumatici: ANLAS CAPRA R                        

  • 1/61
  • 2/61
  • 3/61
  • 4/61
  • 5/61
  • 6/61
  • 7/61
  • 8/61
  • 9/61
  • 10/61
  • 11/61
  • 12/61
  • 13/61
  • 14/61
  • 15/61
  • 16/61
  • 17/61
  • 18/61
  • 19/61
  • 20/61
  • 21/61
  • 22/61
  • 23/61
  • 24/61
  • 25/61
  • 26/61
  • 27/61
  • 28/61
  • 29/61
  • 30/61
  • 31/61
  • 32/61
  • 33/61
  • 34/61
  • 35/61
  • 36/61
  • 37/61
  • 38/61
  • 39/61
  • 40/61
  • 41/61
  • 42/61
  • 43/61
  • 44/61
  • 45/61
  • 46/61
  • 47/61
  • 48/61
  • 49/61
  • 50/61
  • 51/61
  • 52/61
  • 53/61
  • 54/61
  • 55/61
  • 56/61
  • 57/61
  • 58/61
  • 59/61
  • 60/61
  • 61/61
Leggi anche
Cosa stai cercando?
Invia feedback
La tua opinione conta